L’INDUSTRIA

Per Livorno Insieme – Per favorire la riqualificazione servono incentivi perlegare nuovi insediamenti alla città, servono servizi e viabilità adeguate ai progetti di sviluppo da recepire nel piano strutturale che deve essere operativo il prima possibile, servono maggiori certezze nei tempi della burocrazia. E’ necessario, pretendere dalla Regione, che si riaprano i tavoli di coordinamento per le bonifiche delle aree retro portuali e ci sia una collaborazione vera e sistematica con Collesalvetti per nuovi insediamenti. L’economia circolare non vuol dire impegno dei singoli cittadini a differenziare, ma recupero di risorse, sviluppo di industrie e tecnologie che qui a Livorno devono trovare sostegno e facilità di insediamento. Che Livorno ed il suo porto diventino la principale sede per la ricerca dei sistemi di disinquinamento. Che venga perseguito l’abbassamento dei costi per l’industria come l’energia, l’acqua (con il potenziamento dell’acquedotto industriale), lo smaltimento dei rifiuti, la depurazione, ma anche migliorando i collegamenti e l’accesso ai traffici portuali. Siamo inoltre convinti che si debba agire su più livelli, con progetti pilota per trattenere le professionalità sul territorio, non solo progetti di ricerca dalle improbabili ricadute occupazionali. La cantieristica deve essere riportata al centro dell’attenzione e le infrastrutture disponibili come i bacini del porto mediceo devono essere al centro dei piani di sviluppo.