LA MACCHINA AMMINISTRATIVA

L’efficienza della principale azienda della città non può essere demandata all’improvvisazione. Oggi questa macchina si è inceppata ed è terribile vedere come ciclicamente si ricorra alla magistratura per correggere storture organizzative. Uno strumento così delicato deve rispondere ad una costante ed assidua riqualificazione del personale e ad un controllo competente ed efficace degli amministratori verso le proprie strutture. Vogliamo la certificazione dei processi amministrativi. E’ inoltre necessario che vengano ripristinati i corpi intermedi di rappresentanza dei cittadini: la mancanza di un impegno reale per garantirne terzialità e trasparenza rischia costantemente di divenire motivo di divisione oltre che di frustrazione là dove le mozioni di gruppi di cittadini non trovano canali ordinari di accesso con chi porta avanti le politiche dell’amministrazione.